La mesoterapia è l’iniezione intradermica distrettuale di un insieme di farmaci in piccole dosi su di una determinata zona della cute, attraverso aghi sottili lunghi più o meno 4 mm applicati a multiniettori che possono avere da 3 a 18 aghi.

Lo scopo di questa terapia è favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso, disintossicare l’organismo e migliorare tonicità ed elasticità della cute.

L’azione delle iniezioni in mesoterapia, è infatti di tipo antinfiammatorio, vascolare e lipolitico

Per quali patologie è utile la mesoterapia

La mesoterapia è indicata per il trattamento delle seguenti patologie:

  • Adiposità locali e Cellulite o pannicolopatia edemato-fibrosclerotica (PEFS)
  • Biostimolazione e ringiovanimento cutaneo del volto
  • Alcune patologie dermatologiche
  • riabilitazione motoria
  • insufficienza veno-linfatica
  • piccola traumatologia da sport
  • osteo-artro-reumopatie
  • adiposità distrettuali

Mesoterapia estetica

La mesoterapia è spesso utilizzata, quale valida terapia, per il trattamento della cellulite, in quanto la mesoterapia antilipodistrofica ripristina un buon circolo emo-linfatico e migliora le condizioni del tessuto alterato. La cellulite, o panniculopatia edematofibrosclerotica, è un’alterazione degenerativa del tessuto dermico e ipodermico. Nello spazio compreso tra cute e muscoli, dove vi sono cellule adipose (pannicolo adiposo) si instaura una stasi della circolazione che impedisce che le scorie prodotte dal metabolismo delle cellule non vengano drenate attraverso il sistema circolatorio venoso e linfatico. La cellulite è causata da eccesso di tessuto adiposo (grasso) insieme ad una predisposizione individuale.

Share to Facebook
Share to Google Buzz
Share to Google Plus